+38044.3538673 [email protected] skype: ukrainaviaggi.kiev Viber/Whatsapp: +380936233181

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login
+38044.3538673 [email protected] skype: ukrainaviaggi.kiev Viber/Whatsapp: +380936233181

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

Trypillia

La cultura di Trypillia

cultura Cucuteni in rumeno (o comunità culturale Cucuteni – Trypillia)

una cultura archeologica dei tempi di eneolitico, il nome deriva dal villaggio Trypillia nella regione di Kyiv, nel nome di questo significato «esteso» c’è anche il nome del villaggio rumeno Cucuteni. La cultura ha acquisito il massimo picco tra gli anni 5500 e 2750 avanti Cristo, situata tra i Carpazi e il Dnipro sul territorio dell’Ucraina, Moldova e Romania per un totale di più di 350 mila km². Nel periodo di massimo splendore le appartenevano i più grandi insediamenti in Europa: il numero di residenti di alcuni di loro superava 410 mila persone.  I Trypiliani costruirono le più grandi città in Europa, ognuna di esse con 10.000 o 15.000 persone. Gli insediamenti sarebbero stati bruciati ogni 60-80 anni quando la cultura veniva a spostarsi altrove.

Trypillia

Le città maggiori

  • Talianki fino a 15.000 abitanti, coprì un’area di 450 ha, con 2.700 case, 3700 a.C.
  • Dobrovody fino a 10.000 abitanti, coprì un’area di 250 ha, fortificandosi nel 3800 a.C.
  • Maydanets fino a 10.000 abitanti, coprì un’area di 250 ha, con 1.575 case, 3700 a.C.

Dove e quando è prosperata la civiltà

La cultura di Trypillia è una delle principali culture antiche agricole dell’età del rame. Le tribù di Trypillia occupavano gli spazi dell’Europa orientale dal Dnipro ai Carpazi, da Polissia al Mar Nero e fino ai Balcani. Questa cultura si è sviluppata nel V-IV millennio a. C. (oltre 2000 anni) ed ha superato nel suo sviluppo tre fasi – iniziale, media e tarda. In Ucraina, sono stati ritrovati (nell’anno 2014) oltre duemila monumenti della civiltà di Trypillia. La cultura di Cucuteni-Trypillia è stata definita la prima cultura urbana d’Europa. Le capanne erano fatte con mattoni di creta mista a paglia, a volte con due piani. Queste case erano di solito riscaldate da un forno e avevano finestre rotonde. Le capanne avevano fornaci utilizzate per creare ceramiche, per le quali la cultura di Cucuteni-Trypillia era rinomata.

I primi ritrovamenti

Nel 2005 dalla cava Verteba, situata a Podillia, regione di Ternopoli, sono stati rinvenuti i primi reperti della cultura di Trypillia per l’analisi genetica. Nel 2010 sono stati presentati i primi risultati. Tre anni dopo, i risultati sono stati confermati a seguito di un’analisi comparativa delle origini filogenetiche dei predecessori neolitici degli abitanti di Trypillia nella regione dell’Europa centrale – nei Balcani. Si è accertato che il complesso apparteneva ad una famiglia. L’insediamento – “fattoria”, era composta da 7-15 piccoli nuclei familiari che probabilmente erano i parenti. La popolazione praticava l’agricoltura e l’allevamento del bestiame. Questo stile di vita non è molto diverso dalla struttura di altre società sviluppate dell’epoca – Mesopotamia, Nord Africa, America Centrale. Tuttavia, gli abitanti di Trypillia risiedevano non solo alle fattorie, ma anche nelle città di grandi dimensioni per quel periodo.

Con alta probabilità si può supporre che la vita nella società di Trypillia era un piccolo paradiso – tranquilla, pacifica e silenziosa. Dopo tutto, non avevano nemici! L’arco – era l’arma preferita.  Il ruolo speciale nella società di Trypillia apparteneva alla donna. Prendendo in considerazione il numero incredibile di statuette di creta femminili, la donna nella società di Trypillia godeva di enorme stima. La mostra tenutasi a Roma nel settembre/ottobre 2008, al Palazzo della Cancelleria, messo a disposizione dal Vaticano, sulla cultura di Cultura di Cucuteni-Trypillia conferma l’ipotesi di Marija Gimbutas sul carattere pacifico, sulla struttura sociale egalitaria e sull’importanza del ruolo femminile di questa cultura dell’Europa Antica.

Musei

А Trypillia (reg.Kyiv) vi sono due musei archeologici, dedicati alla loro cultura.

C’è anche un altro museo famoso dentro la cava Verteba a Podillia, regione di Ternopoli. La prima popolazione è venuta ad abitare qui 5000 anni fa. La lunghezza totale della galleria sotterranea della cava Verteba è di 9 km. Nella cava è stato creato un museo unico sotterraneo in Ucraina della cultura di Trypillia (5000 -3000 a.C.). Gli ospiti hanno la possibilità di visitare il mondo sotterraneo della cava, conoscere i reperti originali della cultura di Trypillia ed esplorare i posti della ricerca archeologica. Il posto centrale nel museo sotterraneo è il diorama che visualizza le scene di vita degli antichi abitanti di Trypillia.

Per chi volesse approfondire l’argomento può consultare il sito in lingua inglese

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: