+38044.3538673 [email protected] skype: ukrainaviaggi.kiev Viber/Whatsapp: +380936233181

Visitare Chernobyl

Da qualche anno è possibile visitare Chernobyl (anche all’interno dell’area di esclusione) ove il 26 aprile del 1986 avvenne la più grave tragedia nel settore del nucleare civile.

Vi proponiamo l’escursione di un giorno oppure una visita più approfondita di due – tre giorni. Ukraina Viaggi non applica alcun aggravio di costo rispetto il listino proposto dall’agenzia che ha la licenza governativa per organizzare queste visite, siamo dei rivenditori e ci viene riconosciuta la fee prevista per lo sviluppo di tutta la pratica.

E’ necessario prenotare con un po’ di anticipo (un paio di settimane) ed inviarci copia del passaporto che provvederemo ad allegare alla vostra scheda. 

E’ pericoloso visitare Chernobyl ?

Questa è la prima domanda che giustamente tutti quanti fanno. La risposta è NO ma dovrete seguire quanto la vostra guida vi dirà durante la visita in quanto vi sono delle regole da seguire (come per esempio banalmente allontanarsi da soli e sedersi in mezzo ad un campo).

In una giornata riceverete l’equivalente di radiazioni che ricevete in una ora di volo (ebbene si quando voliamo riceviamo radiazioni all’interno del veivolo). Rimarrete altresì sorpresi di respirare aria pura come è possibile in poche parti dell’Europa in quanto nell’area non sono presenti industrie, veicoli e agglomerati urbani. Vedrete animali selvaggi e liberi che negli anni hanno ripopolato la zona ed una meravigliosa natura che si è ripresa ciò che l’uomo le aveva sottratto.

Per visitare Chernobyl è necessaria attrezzatura particolare ?

Nessuna attrezzatura particolare e nemmeno particolari attitudini fisiche. si tratta di una visita adatta a tutti. Uniche precauzioni saranno indossare pantaloni lunghi e scarpe chiuse. Non è permesso consumare cibarie all’interno della zona di esclusione ma è prevista una sosta per consumare un’ottimo pranzo ucraino nella base dove attualmente lavorano centinaia di tecnici e scienziati provenienti da tutto il mondo.

Cosa non vedrete nella visita di Chernobyl

Creature mutanti, zombies, alterazioni genetiche ed altre amenità frutto della fantasia di qualche buontempone. Raramente si sono avvistati gli orsi (perlopiù provenienti dalla Bielorussia) e i lupi autoctoni, mentre è abbastanza normale incontrare linci, volpi, scoiattoli, caprioli, cavalli selvaggi.

Come si sviluppa la visita di Chernobyl

Alle 07:30 ritrovo nei pressi della stazione ferroviaria dove troverete il pulmino (Mercedes sprinter) 

Dovrete avere con voi il passaporto, pena l’esclusione dalla visita.

Alle 08:00 precisi partenza (i ritardatari non vengono aspettati)

Dopo circa due ore di viaggio, nelle quali vi verrà illustrata l’escursione e vi verranno fornite notizie storiche e tecniche di ciò che vedrete, giungerete al primo checkpoint che delimita la zona di esclusione. Dopo i controlli dei passaporti da parte della guardia nazionale il viaggio potrà proseguire. 

Prima tappa un villaggio abbandonato che la natura ha completamente riconquistato.

Poi visita alla base militare “Chernobyl 2″ ove è possibile ammirare il famoso radar DUGA 1 che aveva il compito di rilevare un eventuale attacco missilistico proveniente dagli Stati Uniti. Era una base segretissima e chiunque si avvicinava veniva eliminato. Si trova all’interno di un grande bosco. Gli americani l’avevano ribattezzato ” the Russian Woodpecker “

Dopo la visita al radar si arriva al secondo checkpoint che si supera con le stesse modalità del primo.

Proseguendo si visiterà il villaggio di Kopachi nell’unica struttura ancora presente (l’asilo) in quanto le altre case erano in legno e vennero bruciate. Ora al posto delle case vi sono i cartelli di pericolo radiazioni.

Giungerete poi alla centrale nucleare dove è ancora visibile il cantiere dei reattori 5 e  mai ultimati. Arriverete a pochi metri dal sarcofago del reattore quattro e dopo è prevista una pausa presso la mensa ove desinano tutti i tecnici impegnati nei lavori.

Dopo il pasto si prosegue verso La Foresta Rossa e poi a Pripyat, la città fantasma.

Infine sulla strada del ritorno si transita a Chernobyl e al monumento ai liquidatori.

Verso le ore 18 si ritorna al checkpoint, si effettuano i rilievi radiazioni e si rientra a Kyiv con l’arrivo previsto verso le ore 20

Perché se non è pericoloso vengono effettuati controlli in uscita?

La risposta sta nel fatto che dalla area di esclusione non è possibile portare via nulla (gli oggetti potrebbero essere contaminati) ed anche per il fatto che potreste aver non seguito le indicazioni della guida (è successo ad una ragazza) ed aver camminato in un luogo non consentito, dando così luogo alla contaminazione delle vostre scarpe ed in quel caso rientrate a Kyiv scalzi.

Per i fumatori si ricorda che in diverse zone che visiterete è proibito fumare (anche all’aperto) ma durante il percorso sono previsti diversi punti ove potrete dar libero sfogo al vizio.

Quanto costa visitare Chernobyl ?

Per un viaggio di gruppo (circa 8 – 10 persone) con guida in lingua inglese, pranzo,il costo è di circa 100 – 110 dieci dollari a persona dipende dal cambio). Il gruppo viene formato dall’agenzia quindi potrete prenotare anche come singola unità.

Se desiderate formare un vostro gruppo autonomo ed avere la guida in lingua italiana i prezzo varierà ed è da quantificare caso per caso.

Ukraina Viaggi sarà lieta di assistervi in tutta la fase organizzativa. Ovviamente vi ricordiamo che possiamo fornire tutti i servizi dal vostro arrivo alla vostra partenza, quali transfer, appartamento / hotel, guide, interpretariato, prenotazioni in ristoranti o club e altre escursioni o attrattive come ad esempio uno splendido spettacolo al teatro dell’Operà.

 

1
×
Buongiorno !
Possiamo esserle utili?