+38044.3538673 [email protected] skype: ukrainaviaggi.kiev Viber/Whatsapp: +380936233181

Visto Turistico

Il visto turistico per cittadini Ucraini

viene rilasciato dall’Ambasciata Italiana di Kiev previa la verifica dei requisiti richiesti.

Ukraina Viaggi è accreditata in Ambasciata per il rilascio dei visti turistici per i cittadini Ucraini. Ci occupiamo di tutte le pratiche inerenti la procedura che si esaurisce all’interno di un periodo di 11 giorni se la documentazione presentata è corretta.

Dall’11 giugno per i possessori di passaporto biometrico non è più necessario richiedere il visto turistico

Abbiamo predisposto per coloro che intendono passare un periodo di vacanza con un conoscente Ucraino dei pacchetti viaggio particolari che a fronte di una spesa contenuta offre una vacanza di alta qualità.

Ovviamente oltre a queste soluzioni possiamo proporre una vasta gamma di località, in particolari visibili sul nostro sito in lingua russa, offerte valide per il mercato Ucraino.

Questa soluzione offre una valida alternativa alla procedura di “invito” che richiede una serie di documenti e garanzie supplementari da parte di chi fa l’invito.

Richiedete informazioni presso i nostri uffici, saremo in grado di trovare qualsiasi soluzione alle vostre richieste.

La documentazione necessaria 

  • la prenotazione alberghiera in cui sia riportato l’indirizzo e il numero telefonico dell’albergo, la durata del soggiorno e i dati anagrafici (cognome e nome) di tutte le persone richiedenti il visto.
  • Titolo di viaggio di andata e ritorno

E’ necessario presentare la copia del biglietto aereo (o del treno) di andata e ritorno o la prenotazione dello stesso.

Nel caso in cui il viaggio sia effettuato con un veicolo è necessario presentare i seguenti documenti:
certificato di registrazione del veicolo in originale e in copia;
carta verde in originale e in copia;
patente di guida del conducente in originale e in copia;
contratto di noleggio in originale e in copia, nel caso in cui il veicolo sia noleggiato.

  • Assicurazione medica valida per i paesi dello Spazio Schengen

Per ottenere il visto d’ingresso in Italia è obbligatorio sottoscrivere una assicurazione medica valida per i paesi dello Spazio Schengen. La somma minima della copertura assicurativa è di 30.000 euro. In alcuni casi può essere necessaria una copertura assicurativa maggiore.

L’assicurazione medica può essere stipulata direttamente all’interno del Centro Visti per l’Italia con i seguenti vantaggi;
tempo minimo d’attesa per stipulare il contratto di assicurazione;
possibilità di scegliere la somma della copertura assicurativa da 30.000 a 100.000 euro;
prezzo accessibile dei servizi concessi (più basso che nelle altre compagnie di assicurazioni);
possibilità di scegliere programmi speciali per le persone che praticano sport estremi;
il pagamento dell’assicurazione si effettua in Grivna al cambio ufficiale della Banca Centrale dell’ Ucraina nel momento della stipula del contratto; senza alcun sovrapprezzo.

  • Passaporto e fotocopia della pagina del passaporto valido per l’espatrio riportante i dati del richiedente e una fotografia del medesimo

Si ricorda che la validità del passaporto deve essere superiore di almeno 3 mesi alla durata del visto. Il passaporto deve avere almeno due pagine libere (per il visto ed i timbri di frontiera) e deve essere stato rilasciato da non oltre 10 anni (Art. 12 Codice Visti). I passaporti con scadenza prolungata non saranno accettati, fatta eccezione per comprovati casi umanitari di urgenza.

Qualora il richiedente sia in possesso di più passaporti validi per l’espatrio non scaduti, deve necessariamente presentarli in originale; nel caso di passaporti scaduti o annullati, si richiede l’originale e la copia.

Si richiede anche copia del passaporto interno.

  • Formulario con due fotografie (formato tessera)

Il formulario di richiesta (anketa) deve essere compilato in stampatello, da ciascun richiedente, in ogni sua parte, in lingua italiana o inglese, e firmato. Nel caso in cui il richiedente sia minorenne il questionario deve essere firmato da entrambi i genitori.

Esigenze per le fotografie
Due foto recenti a colori su sfondo bianco, 3,5 x 4,5 cm.

  • Dichiarazione del datore di lavoro

E´ necessario presentare una dichiarazione del datore di lavoro, compilata su carta intestata e completa di indirizzo e recapito telefonico dell’Azienda, contenente i dati anagrafici del lavoratore, la data di assunzione, la mansione svolta e lo stipendio percepito. La dichiarazione deve essere firmata dal responsabile del personale o da un dirigente superiore e riportare il timbro dell’Azienda stessa (la data della dichiarazione del datore di lavoro non deve essere anteriore ad un mese dal giorno della presentazione dei documenti).

Gli imprenditori individuali devono consegnare la fotocopia del Certificato di registrazione.
I pensionati devono consegnare la fotocopia del libretto della pensione.
Gli studenti devono consegnare la dichiarazione rilasciata dalla scuola o dall’università.

  • Garanzie finanziarie

Il cittadino straniero che intenda fare ingresso nel territorio italiano, o nello Spazio Schengen, deve disporre di mezzi finanziari che possano garantire il proprio sostentamento durante il soggiorno previsto. La disponibilità dei mezzi finanziari di sostentamento è considerato, dunque, uno dei presupposti indispensabili per l’ingresso nello Spazio Schengen.

A titolo di garanzie finanziarie possono essere presentati i seguenti documenti:
originale dell’estratto – conto della persona che richiede il visto (in qualsiasi valuta);
originale e copia del libretto di risparmio;
traveller’s cheque in originale e in copia;
copia della carta di credito più la copia dell’estratto conto oppure, in alternativa, lo scontrino rilasciato dagli sportelli automatici riportante il saldo della carta stessa;
fidejussione bancaria oppure, in alternativa, la polizza fidejussoria, in originale e in copia sottoscritta dell’invitante;
buono fruttifero postale in originale e in copia.

  • Ricevuta attestante l’avvenuto pagamento dei diritti consolari

I diritti consolari vanno versati presso gli sportelli del Centro Visti per l’Italia.

La tariffa dei diritti da riscuotere corrispondenti alle spese amministrative per il trattamento delle domande di visti per i cittadini della Federazione Russa, Ucraina, FYROM, Bosnia-Erzegovina, Serbia, Montenegro, Albania e Moldova è di 35 Euro.

La tariffa dei diritti consolari per i cittadini degli altri Paesi è di 60 Euro.

Periodo di disbrigo della pratica: 10 giorni solari successivi al giorno della consegna della richiesta.

Le seguenti categorie di richiedenti sono esenti dal pagamento dei diritti per il trattamento delle domande di visto:

  • minori di 6 anni (breve soggiorno)
  • parenti fino al 4° grado di cittadini UE (breve e lungo soggiorno)

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: